LO SAPEVI CHE… I CROISSANT NON LI HANNO INVENTATI I FRANCESI?

 

Immaginati ad un quiz… ultima domanda, quella da tutto o niente: <<Dove sono stati inventati i croissant?  …In Francia? …No, mi spiace! …Risposta sbagliata! >>

Quasi nessuno, infatti, sa che il merito lo dobbiamo dare ai fornai Viennesi di fine 600. Vuoi conoscere in breve la storia?

 

Ebbene, era il 1683 quando i soldati ottomani comandati dal Gran Visir Kara Mustafa conquistarono la maggior parte delle regioni sulle rive del Danubio ed assediarono Vienna. L’assedio durò troppo a lungo. Il Generale pensò quindi di entrare in città via terra ma scavando un tunnel sotterraneo non facendo i conti con i vigili e attenti fornai, i quali, uditili, fecero scattare l’allarme e l’esercito invasore fu costretto a ritirarsi.

Per celebrare la vittoria i fornai crearono un sorta di panino a mezzaluna ispirandosi al simbolo dell’impero ottomano battezzato con il nome di Lune Croissant.

Cercando nel web, un’altra versione meno diffusa racconta dell’origine in un convento in Austria, e un’altra ancora mira ad un uomo d’affari polacco insediatosi in Austria.

Ma no, niente a che vedere con la Francia. Anche se a fine XVIII secolo sbarcarono proprio nel paese transalpino dove divennero ufficialmente “croissant” diffondendosi poi in tutto il mondo… fortunatamente! 🙂