PERCHÈ I CRACKER HANNO I BUCHI?

 

Li vediamo da sempre e fino ad oggi li abbiamo dati un po’ per scontati…   di cosa parliamo? Dei buchi sui cracker!

 

Ora che ti ci abbiamo fatto pensare… a cosa servono? Per decorazione? Oppure per la lievitazione? …o stai pensando a qualche altra idea?!

 

Ti possiamo dire fin da subito che non sono (solo) un elemento decorativo, ma i buchi esistono per una ragione specifica: consentono al vapore di fuoriuscire durante la cottura e di mantenere piatte le sfoglie dei cracker invece di crescere come un normale biscotto. Non solo! I fori rendono i cracker più croccanti.

 

Hai mai notato che a seconda della posizione e del numero dei buchi varia anche la forma e la dimensione dei cracker? Per esempio: se i forellini fossero troppo vicini tra loro, il cracker risulterebbe troppo secco e duro a causa di troppa fuga di vapore. Se i forellini fossero invece distanti tra loro, parti delle sfoglie dei cracker si gonfierebbero formando piccole bolle sulla superficie dei cracker.

 

Scommetto che sei andata nella dispensa a guardare come è fatto il tuo cracker.

No? Beh… noi lo abbiamo fatto 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment